Ettore. Una libreria in viaggio, da Memphis verso Palermo

\

AtelieF
Se questa libreria avesse delle radici affonderebbero nell’estetica di Ettore Sottsass a cui si ispira, ma concretamente è sorretta da marmi colorati che illudono lo sguardo dando l’impressione che si regga da sola.
Il progetto prende vita attraverso forme semplici, combinate in maniera armoniosa sotto un attento sguardo architettonico. Dal punto di vista compositivo si basa sulla scelta di pochi elementi che si rendono ancora più leggeri svincolandosi dalla necessità di ricorrere a sistemi di unione esterni alla struttura stessa.

Curioso di saperne di più? Scrivici per realizzare con noi la tua idea di oggetto.

You cannot copy content of this page